Segnalato su alloggiareintoscana.com

Informazioni turistiche e\o itinerari suggeriti


PARCO DELLA MAREMMA
Il Parco ha un'estensione di 9800 ettari e si estende, lungo costa, dal paese di Principina a Mare fino al Paese di Talamone. Nel suo territorio ricadono gli ultimi terreni paludosi nei pressi della foce dell'Ombrone che, ricchi di vita e ancora selvaggi. Più a sud la zona è composta dai monti dell'Uccellina ricoperti da una fitta macchia mediterranea e verso est, ai piedi dei monti, da vaste distese erbose, dove si trova la Fattoria di Spergolaia centro amministrativo dell'azienda regionale e sede dei butteri. Il Parco ospita numerose colonie di uccelli acquatici come anatidi, garzette, aironi, fenicotteri e alcuni esemplari di rapaci tra cui il falco pescatore, recentemente reinserito. La fauna tipica delle aree a macchia è composta da cinghiali, caprioli, daini, istrici, tassi, volpi, rettili di varie specie e molti uccelli. Il Centro Visite principale si trova ad Alberese, mentre l'acquario della Laguna di Orbetello, con sede a Talamone, ha funzione di Centro Visite per gli itinerari in partenza da Talamone. Numerosi sono gli itinerari, caratterizzati da diversi livelli di difficoltà, si va dai più semplici, alcuni anche per portatori di handicap, ai più complessi, senza tuttavia raggiungere mai livelli molto impegnativi. Sono possibili numerose escursioni naturalistiche, gite a cavallo, in canoa, escursioni notturne e per l'osservazione di volatili.



PARCO DELLA MAREMMA
Il Parco ha un'estensione di 9800 ettari e si estende, lungo costa, dal paese di Principina a Mare fino al Paese di Talamone. Nel suo territorio ricadono gli ultimi terreni paludosi nei pressi della foce dell'Ombrone che, ricchi di vita e ancora selvaggi. Più a sud la zona è composta dai monti dell'Uccellina ricoperti da una fitta macchia mediterranea e verso est, ai piedi dei monti, da vaste distese erbose, dove si trova la Fattoria di Spergolaia centro amministrativo dell'azienda regionale e sede dei butteri. Il Parco ospita numerose colonie di uccelli acquatici come anatidi, garzette, aironi, fenicotteri e alcuni esemplari di rapaci tra cui il falco pescatore, recentemente reinserito. La fauna tipica delle aree a macchia è composta da cinghiali, caprioli, daini, istrici, tassi, volpi, rettili di varie specie e molti uccelli. Il Centro Visite principale si trova ad Alberese, mentre l'acquario della Laguna di Orbetello, con sede a Talamone, ha funzione di Centro Visite per gli itinerari in partenza da Talamone. Numerosi sono gli itinerari, caratterizzati da diversi livelli di difficoltà, si va dai più semplici, alcuni anche per portatori di handicap, ai più complessi, senza tuttavia raggiungere mai livelli molto impegnativi. Sono possibili numerose escursioni naturalistiche, gite a cavallo, in canoa, escursioni notturne e per l'osservazione di volatili. 

TORRE DI COLLELUNGO ALBERESE